Horizon Europe2021-06-01T17:09:19+02:00

Horizon Europe: di cosa si tratta?

La programmazione europea per il prossimo settennio 2021-2027 definisce la distribuzione del bilancio europeo di lungo periodo nei vari programmi di finanziamento europei. Horizon Europe è il 9° programma quadro per la ricerca e l’innovazione, che è stato lanciato ad inizio 2021 e che vanta una dotazione finanziaria di 95.5 miliardi di euro per sette anni, rendendolo il programma di finanziamento più importante ed ambizioso mai adottato nella storia dell’Unione Europea. 

Le novità

Horizon Europe segue il programma Horizon 2020 appena concluso, mantenendone gli elementi che si sono rivelati più efficaci e funzionali e migliorando quelli più deboli. In generale, il programma ha subito un’opera di semplificazione su tutti i livelli, dalle regole, ai modelli, alle forme di finanziamento con l’obiettivo di valorizzare e sfruttare al meglio i risultati della ricerca e favorire un maggiore impatto concreto delle azioni a livello tecnologico, scientifico, sociale ed economico.

L’accesso ai fondi europei di Horizon Europe: chi può partecipare?

Il programma è aperto alla partecipazione di persone fisiche e giuridiche, tra cui ricercatori singoli, PMI, industrie, centri di ricerca pubblici e privati, università, pubbliche amministrazioni e organizzazioni della società civile, in forma singola o in partenariato, secondo le modalità previste per ciascuna azione. Laddove richiesti, i partenariati devono essere definiti secondo un’adeguata allocazione geografica dei partner. Infatti, per partecipare a progetti europei in Horizon Europe, avere un partenariato formato da almeno 3 partner da 3 diversi paesi, di cui almeno uno Stato Membro dell’UE, costituisce un requisito di ammissibilità. La ricerca di partner per progetti europei è dunque un elemento fondamentale per garantire la scalabilità e transnazionalità della proposta.

I contributi europei in Horizon Europe: cosa finanziano?

I bandi europei 2021-2027 relativi al nuovo programma avranno l’obiettivo di sostenere progetti di ricerca e innovazione altamente innovativi a supporto dell’eccellenza scientifica e tecnologica per accrescere la competitività europea a livello internazionale e rafforzare la capacità innovativa per costruire un’Unione Europea più inclusiva, giusta e sostenibile. In particolare, Horizon Europe mira a contribuire ai seguenti obiettivi:

  • Transizione verde: sostenere gli obiettivi climatici del Green Deal e Accordo di Parigi e fare dell’Europa il primo continente a impatto climatico zero entro il 2050;

  • Transizione digitale: contribuire a costruire il decennio dell’Europa digitale in tutti i settori;

  • Sustainable Development Goals: contribuire a raggiungere gli obiettivi di sviluppo sostenibile definiti dall’ONU entro il 2030;

  • Next Generation EU: sostenere la ripresa economica e sociale dell’Europa a seguito della pandemia.

Le 5 “Missions” di Horizon Europe

La ricerca rappresenta un elemento fondamentale per il progresso delle società e per accrescere la competitività europea a livello internazionale. Il nuovo programma quadro Horizon Europe è stato definito con l’obiettivo di valorizzare le attività di ricerca a livello europeo, ampliare la diffusione dell’eccellenza, e massimizzare gli impatti concreti delle azioni a livello economico, sociale, tecnologico e scientifico. Per questo, una delle principali novità di Horizon Europe è l’approccio basato sulle missioni di ricerca e innovazione, concepite per fornire soluzioni ad alcune delle più grandi sfide della nostra attualità. Nello specifico, le “Missioni” rappresentano un portafoglio di azioni – progetti di ricerca, misure di policy o iniziative legislative – dirette a mettere in atto un nuovo approccio per affrontare alcune delle sfide globali più urgenti ed offrire un metodo innovativo per il finanziamento di progetti di ricerca che contribuiscano a trovare delle soluzioni ambiziose ma realisticamente realizzabili entro un determinato periodo di tempo. 

Le missioni saranno perseguite attraverso un approccio interdisciplinare e sono organizzate in 5 “aree”:

Lotta al cancro

Lotta al cambiamento climatico

La salute degli oceani, dei mari, delle acque costiere ed interne

Città smart

La salute del suolo e del cibo 

I 3 “Pillars” di Horizon Europe: la struttura

La struttura di base del precedente programma Horizon 2020 costituisce un elemento di continuità in Horizon Europe. Infatti, la suddivisione in tre pilastri principali è stata mantenuta, anche se all’interno di ciascun pilastro sono state apportate sostanziali modifiche, soprattutto per il secondo e terzo pilastro, semplificando notevolmente il programma. I tre pilastri riflettono alcuni degli obiettivi generali della Commissione Europea, ovvero rafforzare la competitività scientifica a livello internazionale, affrontare le più impellenti sfide globali con il supporto della ricerca, e sviluppare l’innovazione in tutti i settori. 

Ha l’obiettivo di rafforzare l’eccellenza della base scientifica dell’Unione Europea tramite un approccio bottom-up per supportare i ricercatori e rafforzare la collaborazione tra infrastrutture di ricerca a livello europeo. I sotto-programmi del Pillar 1 sono:

  • European Research Council (ERC)
  • Marie Skłodowska-Curie Actions (MSCAs)
  • Research Infrastructures 

Ha l’obiettivo di individuare azioni congiunte con la partecipazione di una pluralità di soggetti attraverso la definizione di partenariati europei per sviluppare soluzioni che contribuiscano ad affrontare le più importanti sfide globali e rafforzare la competitività industriale e tecnologica per una crescita inclusiva e sostenibile. I “clusters” identificano le principali aree tematiche in cui vengono raggruppate le azioni volte a rafforzare l’impatto di ricerca e innovazione nell’attuazione delle politiche dell’EU:

  • Salute
  • Cultura, creatività e società inclusive
  • Sicurezza civile per la società 
  • Digitale, industria e spazio 
  • Clima, energia e mobilità 
  • Cibo, bioeconomia, risorse naturali, agricoltura e ambiente.  

Ha l’obiettivo di supportare lo sviluppo di innovazioni dirompenti in diversi settori e con il potenziale di creare nuovi mercati ed eco-sistemi che favoriscano la diffusione dell’innovazione su tutti i livelli. 

  • European Innovation Council (EIC)
  • European Innovation Ecosystems (EIE)
  • European Institute of Innovation and Technology (EIIT)

Si tratta di un’azione trasversale a tutto il programma Horizon Europe, coprendo dunque tutti e tre i Pillars, che mira ad implementare misure concrete in supporto all’ampliamento dello Spazio Europeo della Ricerca (ERA) rafforzando la diffusione dell’eccellenza e riformando il Sistema Europeo di Ricerca e Innovazione. 

Ultime news

Finanziamenti Europei

ERASMUS +

LEGGI DI PIU’

Torna in cima