Una nuova opportunità: le Small Scale Partnerships

Una delle novità del programma Erasmus+ 2021-2027 è l’introduzione di una nuova tipologia di partenariato, quello su scala ridotta. Lo scopo è quello di ampliare le possibilità di accesso al programma ai piccoli operatori e a chi ha meno esperienza in Erasmus+. Sovvenzioni di importo minore e più facilmente gestibili, durata inferiore a progetto e requisiti amministrativi più semplici, rendono questa tipologia di partenariato l’ideale per i nuovi partecipanti al programma e le piccole organizzazioni

La prossima scadenza per la sottomissione della domanda di sovvenzione è Mercoledì 3 Novembre. Clicca qui per visualizzare le call aperte.

Cosa sono i partenariati?

Costituire un partenariato permette alle organizzazioni di lavorare con altre realtà internazionali per sviluppare e condividere pratiche ed esperienze in ambito di educazione, formazione e gioventù. A seconda di obiettivi, organizzazioni partecipanti o impatto previsto, da quest’anno i partenariati possono essere di dimensioni e portata diverse:

  • partenariati di cooperazione (Cooperation Partnerships): vi devono prendere parte almeno 3 diverse organizzazioni da altrettanti paesi aderenti al programma; i progetti sviluppati devono avere una durata tra i 12 e i 36 mesi; le regole di finanziamento si articolano in diverse soluzioni. 
  • partenariati su scala ridotta (Small Scale Partnerships): vi devono prendere parte almeno 2 organizzazioni di altrettanti paesi del programma; i progetti sviluppati devono avere una durata tra i 6 e i 24 mesi; le procedure di finanziamento sono semplificate e basate sulla scelta tra due diversi importi forfettari.

Per saperne di più

Erasmus+: l’Unione Europea a portata di mano

Erasmus+ è il programma europeo per supportare l’istruzione, la formazione, la gioventù e lo sport, attraverso opportunità di mobilità, scambio e cooperazione tra singoli individui, enti, istituti e organizzazioni.  Il programma si articola in tre Azioni Chiave (Key Actions), ciascuna con obiettivi e regole di partecipazione e finanziamento specifiche.

Le Azioni Chiave

Il programma è strutturato nelle seguenti Azioni Chiave:

  • Azione Chiave 1: include attività di mobilità internazionale tra persone (studenti, giovani, lavoratori, tirocinanti, ecc) per fini di studio e formazione. Le organizzazioni partecipanti si impegnano ad organizzare e rendere possibili questi scambi;
  • Azione Chiave 2: include attività di cooperazione tra organizzazioni e istituzioni di diversi stati europei attraverso partenariati pubblico-privati, il cui scopo è creare un impatto in diversi ambiti legati alla formazione e sviluppare e/o scambiare buone pratiche e conoscenze per migliorare i sistemi formativi europei;
  • Azione Chiave 3: mira a realizzare attività che implicano il coinvolgimento di giovani  a livello europeo per l’elaborazione di nuove politiche e riforme e la partecipazione alla vita democratica.

I partenariati su scala ridotta si collocano all’interno dell’Azione Chiave 2. Lo scopo è l’arricchimento reciproco e la creazione di metodi e pratiche innovative, come un nuovo approccio alla formazione di un  gruppo di destinatari, o la creazione di un ambiente più moderno e all’avanguardia all’interno di un’organizzazione o ancora il miglioramento di capacità e professionalità dei lavoratori europei.

Clicca qui per maggiori informazioni sulla procedura per la sottomissione delle domande di finanziamento per le Azioni Chiave 2.

Gli ambiti

Erasmus+ si rivolge a specifici ambiti per la crescita e la formazione di cittadini europei informati, consapevoli e attivi nella società. Per questo i progetti sottomessi in partenariato hanno priorità specifiche in diverse aree:

  • Istruzione scolastica: per tutte le iniziative rivolte all’ambito scolastico per lo sviluppo di nuove competenze;
  • Istruzione e formazione professionale: include progetti rivolti alla formazione professionale del personale di organizzazioni attive in qualsiasi settore,  con lo scopo di supportare l’apprendimento permanente ed offrire migliori opportunità di accesso al mondo del lavoro;
  • Istruzione superiore: riguarda le iniziative rivolte a scuole secondarie superiori e università;
  • Gioventù: riguarda tutte le iniziative educative al di fuori dell’ambito scolastico e formativo per lo sviluppo socio educativo di giovani tra i 18 e i 30 anni;
  • Educazione degli adulti: comprende iniziative rivolte alla formazione non professionale di adulti, ossia non rivolta al mercato del lavoro.

Erasmus+ e Social IT

Erasmus+ è il programma più indicato e specifico per il campo della formazione e dell’educazione. Negli anni la partecipazione è aumentata sempre più e con essa anche gli standard di eccellenza richiesti per ottenere un finanziamento. Per questo è diventato un requisito essenziale saper presentare una proposta progettuale di qualità elevata. Social IT, grazie ad una consolidata esperienza nell’ambito del programma E+, offre supporto in tutte le fasi del processo di application. Per saperne di più sui nostri servizi di consulenza o se stai pensando di sottomettere una proposta progettuale e hai bisogno di supporto nella preparazione, visita il nostro sito qui o contattaci a questo link.

Pubblicato il: 19 Ottobre 2021 / Categorie: News /

CATEGORIE

Articoli recenti